Novità per la fattura PA

Gentile cliente,

Le inviamo di seguito la comunicazione ricevuta da TSS:

Dal 1° gennaio 2017 cambia il tracciato della FatturaPA.

Il Sistema di Interscambio ha comunicato che:

“Il formato FatturaPA, utilizzato per la formazione e trasmissione delle fatture elettroniche verso le Pubbliche Amministrazioni, è stato adeguato per permettere anche la fatturazione elettronica tra privati, a partire dal 1° gennaio 2017.

Il nuovo formato sarà utilizzato sia per la fatturazione elettronica verso la PA sia per la fatturazione elettronica tra privati, secondo un unico tracciato XML e sempre attraverso il Sistema di Interscambio (SdI), che sarà a disposizione anche per i rapporti commerciali tra privati, come previsto dal D.lgs. n. 127/2015. Le Pubbliche Amministrazioni e i loro fornitori, oltre a tutti i soggetti che intendono utilizzare il Sistema di Interscambio per la fatturazione tra privati, dovranno quindi configurare i propri sistemi informatici per utilizzare, a partire dal prossimo 1 gennaio, esclusivamente il nuovo tracciato XML ed il relativo schema XSD per tutte le trasmissioni di fatturazione.”

Chiusura di SdI per consentire il passaggio al nuovo formato

Le indicazioni operative, pubblicate il 2 dicembre, precisano che:

“Per consentire il passaggio dal vecchio al nuovo formato fatturaPA il SdI non sarà disponibile dall’1 all’8 gennaio 2017.
In questo periodo non sarà possibile, tramite il SdI, trasmettere le fatture elettroniche e notifiche; il SdI continuerà a consegnare le fatture elettroniche e le notifiche nel vecchio formato già in elaborazione alle PA ed ai Fornitori.

In pratica, fino al 31 dicembre le fatture elettroniche dovranno essere trasmesse nel vecchio formato (1.1); SdI eseguirà i controlli previsti nel documento “Elenco controlli versione 1.3” ed entro l’8 gennaio 2017 consegnerà le fatture e, laddove non possibile, produrrà al fornitore l’attestazione di avvenuta trasmissione della fattura con impossibilità di recapito.

Dal 9 gennaio 2017 SdI accetterà esclusivamente fatture elettroniche nel nuovo formato (1.2) ed applicherà le regole previste nella documentazione tecnica aggiornata.”

Le aziende che emettono fatture verso la Pubblica Amministrazione
devono quindi aggiornare i programmi gestionali per poter emettere, dopo il 1° gennaio 2017, le fatture elettroniche con il nuovo formato.

Pianificazione rilasci

Per gestire il nuovo formato FatturaPA sono previsti i seguenti nuovi rilasci dei gestionali Esa Software:

  • e/ rel. 02.16.04.02: entro il 20 dicembre 2016 verrà rilasciato un aggiornamento installabile sulla rel. 02.16.04
  • e/ rel. 02.15.01.08: entro metà gennaio 2017 verrà rilasciato un aggiornamento installabile sulla rel. 02.15.01
  • e/satto 08.05.04: entro il 22 dicembre 2016 verrà rilasciato un aggiornamento installabile sulla rel. 08.05.03

Per qualsiasi chiarimento può contattare il suo consulente di riferimento oppure il nostro Help Desk è a disposizione, telefonicamente al numero verde 800-631433, oppure via e-mail all’indirizzo supporto@mondoesa-emilia.com.

vedi tutte le news