SPID, l’identità digitale per imprese e professionisti

Molti pensano che lo SPID (Sistema Pubblico d’Identità Digitale) sia utile solo in determinati casi, come la gestione del fascicolo sanitario elettronico per prenotare una visita medica piuttosto che per scaricare un certificato dal sito del Comune. In verità le identità digitali disponibili sono 4 e hanno caratteristiche molto diverse. 

La prima è l’Identità digitale della persona fisica, quella probabilmente più conosciuta. Permette ai cittadini privati di connettersi a servizi della pubblica amministrazione e delle imprese convenzionate; in questo caso con la trasmissione dei dati identitari della persona fisica. 

Le altre identità sono invece correlate al mondo del lavoro, concedendo a professionisti e dipendenti delle imprese la possibilità di utilizzare lo SPID per le attività professionali.
Un’innovazione importante che permette di gestire pratiche on line che finora hanno richiesto l’obbligo di recarsi negli uffici preposti, fare lunghe file d’attesa e attendere risposte non sempre celeri. 
Con l’identità digitale ci si connette semplicemente ai siti di ministeri ed enti, gestendo velocemente le operazioni burocratiche.
Già oltre 5000 tra dicasteri, enti governativi e territoriali hanno attivato uno sportello on line.
L’AgID – l’agenzia per l’Italia Digitale con la legge del 1 dicembre 2019 ha definito tre tipologie di identità professionali:

  • SPID ad uso professionale per la persona fisica.
    Lo strumento professionale per il quale è necessario conoscere i dati della persona fisica che sia dotata o meno di partita Iva.
    Stiamo parlando di figure in cui si sovrappone l’identità personale con quella professionale, come può essere per il commercialista, il geometra o l’avvocato. Credenziali SPID pensate per chi appartiene ad una particolare categoria o ordine professionale e che ha necessità di accedere ai servizi on line della sua professione come persona fisica. In questo caso le credenziali SPID identificano anche il ruolo, rendendo più semplice la gestione dell’autenticazione e l’accesso. 
  • SPID ad uso professionale per la persona giuridica.
    Sono credenziali SPID che vengono rilasciate su richiesta della persona giuridica (impresa o ente) e contengono i dati sia della persona fisica (il dipendente) che dell’organizzazione a cui appartiene.
    Dal punto di vista pratico, il legale rappresentante della società può creare identità digitali “aziendali” dei propri collaboratori per permettere loro di accedere, per conto dell’impresa, ai servizi on line, senza dover utilizzare i profili personali.
    Ad esempio, la figura responsabile delle risorse umane potrà accedere per conto della propria azienda sul sito dell’INPS o dell’INAIL.
    Il collegamento tra il proprio SPID personale e quello della personalità giuridica resta attivo per il periodo in cui l’utente è dipendente e viene revocato al momento delle dimissioni. 
  • SPID della persona giuridica
    Pensata per le aziende e le organizzazioni, si accede ai servizi professionali per i quali è necessario conoscere solo i dati della persona giuridica. Attualmente non è ancora operativa e non ha una sua concreta applicazione.  

TeamSystem ID 

TeamSystem si è accreditata presso AgID come Identity Provider SPID. Questo offre ai propri clienti di accedere automaticamente al nuovo servizio TeamSystem ID abilitato per lo SPID professionale, per gestire i rapporti professionali con la Pubblica Amministrazione e privati convenzionati oltra a poter essere utilizzato per l’accesso ai gestionali e gli applicativi TS.
Uno strumento innovativo che va a coniugare l’identità SPID con quella degli utenti alle piattaforme di TS, con la garanzia di operare sempre con il massimo livello di sicurezza e riservatezza dei dati. 

vedi tutte le news